L’uragano Earl visto con gli occhi di un astronauta

La tranquilla vista dalla Stazione Spaziale Internazionale smentisce le potenti forze all’opera nell’uragano Earl quanto aleggiava sulle acque tropicali dell’Oceano Atlantico il 30 agosto. Con venti massimi sostenuti di 135 miglia (215 chilometri) per ora, la tempesta è stata classificata come categoria 4 (la più disastrosa).

image In questa fotografia scattata con una fotocamera reflex digitale dall’astronauta NASA Douglas Wheelock, Earl aveva un occhio diverso che misura circa 28 km. La maggior parte della tempesta aveva un aspetto apparentemente uniforme, anche se il bordo inferiore dell’immagine dà il senso di nuvoloni torreggianti che si formano sopra l’oceano. I pannelli solari della ISS ci ricordano che il sole splende ancora, almeno sulla ISS Expedition.

Foto NASA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi