L’aeroporto Gex supera i test Enac

AOSTA. Gli strumenti per la radionavigazione dell’aeroporto Corrado Gex, necessari per i voli notturni o in condizioni di visibilità ridotta, hanno ottenuto il via libera dell’Enac. «I collaudi ed i test di volo effettuati con mezzi militari hanno dato esito positivo» ha spiegato in Consiglio regionale l’assessore ai Trasporti, Aurelio Marguerettaz.  Entro fine anno, ha dichiarato l’assessore per rispondere alle domande di Alpe e PdL, gli apparecchi saranno operativi e l’aeroporto potrà far atterrare aerei da 70/80 posti.

Dall’Ente nazionale dell’aviazione civile sono però arrivati anche giudizi negativi, sottolineati da Alpe. «I rilievi pesantemente negativi espressi nell’estate dall’Enac, purtroppo, non hanno indotto la Giunta ad un ripensamento sui piani di ampliamento dell’aerostazione» hanno affermato i consiglieri di Alpe.

Il gruppo ha espresso dubbi anche sulla tempistica di operatività dei sistemi di navigazione radio («le assicurazioni dell’assessore ci vedono molto scettici») e ricordato che l’Enac «ha già messo nero su bianco che dopo tre anni di perdita, le strutture aeroportuali devono vedere l’ingresso necessario di privati nella gestione degli aeroporti. Ma quale privato si accollerà la gestione di questa struttura?».

Fonte: AostaOggi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi