Kamil, il cratere scoperto dal satellite, a Roma

Khamil crater seen from space

Il risultati del seminario "Kamil: un cratere lunare sulla Terra" saranno presentati il 23 settembre all’Università di Roma in concomitanza del Congresso Europeo di Scienza Planteraria 2010. Gli appartenenti alla stampa ed il pubblico sono i benvenuti (l’evento sarà in italiano ed in inglese).
Il cratere Kamil, situato nella zona sud ovest dell’Egitto, fu scoperto nel 2008 grazie alle immagini satellitari di Google Earth. Con un diametro di 45mt, è uno dei 15 crateri da impatto sotto i 300mt presenti sulla Terra. A causa delle condizioni climatiche del deserto, è il meglio preservato del suo tipo, ed è un’opportunità unica per gli scienziati per studiare eventi come gli impatti terrestri.

Nel 2009, in collaborazione con Telespazio, e-Geos e l’Agenzia Spaziale Italiana (ASI), la regione del cratere fu esaurientemente analizzata usando dati satellitari e immagini radar ad alta risoluzione fornite dal satellite italiano della costellazione COSMO-SkyMed. Il lavoro è stato supportato dal Programma dell’ESA Space Situational Awareness (SSA).

Il seminario riferirà sulla scoperta del meteorite del cratere Kamil e includerà dettagli sulla spedizione di quest’anno per raccogliere frammenti dell’impatto. Il dott. Detlef Koschny dell’ESA, Capo delle attività Near Earth Object (Oggetti Vicini alla Terra) del Programma SSA, farà una presentazione durante il seminario. 

Comunicato ESA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi