Bell e AgustaWestland fuori dalla gara per 197 elicotteri all’India?

image Il quotidiano francese "La Tribune" annuncia oggi sulle sue pagine il ritiro dell’Italia e degli Usa dalla gara indetta dal governo di Nuova Delhi per 197 elicotteri leggeri da destinare all’esercito indiano: una corsa per accaparrarsi una commessa da 600 milioni di dollari cui pare AgustaWestland e Bell Helicopter Textron si siano sottratte.

L’esercito, che intende raddoppiare il numero degli aeromobili ad ala rotante del quale è dotato da qui al 2020, attualmente ha in flotta 250 elicotteri fra Cheetah (derivati del francese SA 315-B Lama), Cheetak (che derivano dall’Alouette II, sempre francese), Lancer, nati dai Cheetah e diversi ALH (Advanced Light Helicopters) multiruolo Dhruv, tutti prodotti dall’industria locale.

In corsa rimarrebbe dunque Eurocopter, che a questo punto dovrebbe contendersi la vittoria solo con il Gruppo russo Kamov, che propone il suo elicottero Ka-226T, un utility leggero e riammodernato, con rotori coassiali a tre pale sviluppato in Unione Sovietica negli anni sessanta. Prodotto in 850 esemplari è tuttora impiegato sia in campo civile che militare.

Fonte: Avionews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi