Tratte onerate. Enac e Regione assicurano la prosecuzione del servizio di collegamento con Pantelleria

image Non verranno sospese le tratte onerate da e per Pantelleria. Dal 29 agosto prossimo, e fino a che il collegamento, attraverso il nuovo bando per le tratte onerate, non sarà assegnato ad una compagnia aerea, Enac e Regione assicureranno la prosecuzione del servizio.

Dunque si continuerà a volare fra Trapani, Pantelleria e Palermo, senza soluzione di continuità con l’attuale vettore: Meridiana (che ha affidato la rotta agli ATR di AvantAir, ndr).

Per il 2011 ci saranno tre collegamenti quotidiani con l’isola di Pantelleria. Con una importante modifica degli orari, resi più agevoli per i passeggeri e che consentano ai residenti isolani di utilizzare al meglio il network di collegamenti offerti dall’aeroporto di Trapani; ai numerosi turisti in arrivo a Trapani di trovare nel corso della giornata una o due coincidenze per raggiungere Pantelleria.

È quanto stabilito dalla conferenza di servizio che s’è tenuta oggi a Palermo, presso l’assessorato regionale alle Infrastrutture e Mobilità, presenti, tra gli altri, l’assessore Luigi Gentile, rappresentanti dell’Enac, dei comuni di Lampedusa e Pantelleria, degli aeroporti di Trapani, Palermo e Catania.

Per l’Airgest ha preso parte alla conferenza di servizio il Presidente, Salvatore Ombra che, al termine dei lavori, ha espresso la sua soddisfazione per l’esito della riunione: “non solo è stata scongiurata la sospensione del collegamento con l’isola e anche per il futuro è stato garantito il collegamento tre volte al giorno con Pantelleria ma, con il prossimo bando, soprattutto, sarà compiuto uno sforzo organizzativo maggiore per consentire ai panteschi di utilizzare al meglio le coincidenze di volo dal nostro aeroporto. Inoltre anche per i turisti che sbarcano a Trapani sarà più semplice raggiungere Pantelleria. Le modifiche di orario proposte che guardano all’aeroporto di Birgi come ad uno snodo del traffico turistico è motivo di grande soddisfazione”.

Nel corso della conferenza di servizio, inoltre, il presidente dell’Airgest ha avanzato la proposta di costituire un presidio di elisoccorso a servizio delle isole di Pantelleria e Lampedusa, da condividere operativamente tra gli aeroporti isolani, per garantire il tempestivo trasporto degli ammalati in barella e dei casi urgenti. L’assessore Gentile ha assicurato che tale proposta sarà avanzata all’assessore alla Sanità, Massimo russo, per un coordinamento dell’iniziativa tra i due assessorati.

Fabio Pace

Ufficio Stampa – Airgest Spa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi