La Nasa elabora la mappa globale delle foreste

La Nasa elabora la mappa globale delle foreste

Grazie ai satelliti della Nasa ICESat, Terra e Aqua in orbita intorno al nostro pianeta, gli scienziati hanno recentemente elaborato la prima mappa globale delle foreste in cui è specificata la loro altezza. Quest’ultimo era un dato già presente in mappe precedenti, ma mai in una globale, di tutte le foreste della Terra. Le più alte si trovano lungo la costa americana a Nord-ovest sul Pacifico e nel Sud-est asiatico. Le più basse, nel Canada e nell’Eurasia.

I dati più interessanti che si potranno dedurre dalla mappa, però, non riguardano l’altezza degli alberi, ma la quantità di carbonio contenuto nelle foreste per capire meglio la sua importanza nell’ecosistema. Soprattutto, gli scienziati sperano di capire dove finiscono i due miliardi di tonnellate di carbonio che mancano ogni anno all’appello.

Gli uomini producono circa 7 miliardi di tonnellate di carbonio all’anno, la maggior parte sotto forma di biossido di carbonio. Tre miliardi finiscono nell’atmosfera e due in mare. Non è chiaro dove finiscano gli altri 2, anche se gli scienziati sospettano che vengono riassorbiti dalle foreste attraverso il processo di fotosintesi. Partendo dalla mappa dell’altezza delle foreste, sperano di disegnarne una della distribuzione della biomassa nel pianeta e avere la conferma, ha spiegato Richard Houghton, esperto in ecosistema terrestre e vice direttore al Woods Hole Research Center.

Fonte: Wired

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi