Il Pakistan prima e dopo l’alluvione

Alla metà di agosto, le inondazioni dei monsoni che avevano travolto il Pakistan nord-occidentale si erano dirette a valle nel sud del Pakistan. L’immagine in alto, acquisita dal satellite Landsat 5 il 12 Agosto 2010, mostra le inondazioni vicino Kashmor , Pakistan, poco prima della seconda ondata del diluvio. L’ immagine in basso presenta la regione il 9 agosto 2009.

image image

Anche prima arrivasse questa seconda ondata, le alluvioni avevano coperto gran parte della città di Khewali e il terreno agricolo circostante. La " barriera a C” che controlla nell’immagine in alto è di per sé visibile nell’immagine inferiore. Una strada corre lungo il canale, e sembra essere allagata anch’essa. I misuratori di flusso hanno registrato livelli estremamente elevati di acqua ( più di 910 mila metri cubi al secondo) il 12 agosto.

Il 18 agosto il governo del Pakistan ha dichiarato che 15.400.000 persone sono state direttamente colpite dalle inondazioni , con quasi un milione di case danneggiate o distrutte. Almeno 3,2 milioni di ettari di coltivazioni sono stati distrutti a partire dal 18 agosto, ha riferito l’ Ufficio delle Nazioni Unite per il Coordinamento degli Affari Umanitari.

Fonte: NASA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi