Sikorsky: quale futuro per il CH-148?

Il governo canadese e Sikorsky sono giunti a un accordo contrattuale su come gestire i cambiamenti del programma CH-148 Cycle marittimo, che ha subito ritardi a causa di problemi di sviluppo software.

La questione chiave, dalla fine dell’anno scorso, è stato il mancato riconoscimento sugli elicotteri degli standard richiesti. Gli elicotteri provvisori continueranno ad essere recapitati entro novembre, ma non dispongono di un software di sistema completamente compatibile. L’obiettivo resta di iniziare la consegna degli elicotteri, che soddisfa pienamente le esigenze nel 2012.

Come parte dei cambiamenti del contratto, Sikorsky fornisce altri $ 80 milioni di "prestazioni industriale e regionale" e paga un canone in Canada sulle tasse di esportazione. Sei elicotteri intermedi devono essere consegnati al governo canadese per sostenere la formazione iniziale e i test operativi e di valutazione. La maggior parte dei sensori sarà funzionale, ma non ancora completamente integrati. Altre carenze includono la capacità di scambio di dati tattici, e la capacità di operare su un motore ad alte temperature.

Via: Aviation Week

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi