I tir del futuro

image Sir David King, il Direttore della Smith School of Enterprise and Environment ad Oxford, crede che nel prossimo futuro si svilupperà un nuovo sistema di trasporti basato su dirigibili Cargo.

Pensiamoci su un secondo: un dirigibile si muove molto più lentamente di un aereoplano, attualmente non va più veloce di 120Km orari, ma possono trasportare carichi molto più grandi, in una gamma più ampia di destinazioni e con un impatto minore sull’ambiente.

Mentre gli aerei succhiano carburante e pretendono scali dedicati, un dirigibile potrebbe utilizzare sistemi alternativi e più intelligenti: prendiamo l’energia solare, ad esempio. Può alimentare una parte del velivolo, e un giorno potrà farlo in toto.

E gli aereoporti? Bubbole. Un dirigibile può essere disegnato per atterrare letteralmente su se stesso, ancorandosi da solo. Il carico? Il doppio di un 747: niente male davvero.

Ehi..niente niente Sir King avesse ragione allora?

"Credo proprio che accadrà a breve," insiste: "nei prossimi 10 anni: conosco un mucchio di gente importante che sta accarezzando l’idea."

Anche la Lockheed Martin ha ricevuto di recente un fondo dal Governo americano per lo studio di una nuova tecnologia basata sui dirigibili: il tabù dello Zeppelin sta per essere sfatato, presto potremmo tornare a vedere le romantiche balene del cielo passare sulle nostre teste.

Fonte: FuturoProssimo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi