La signora puzza… e scende dall’aereo

Un’anziana tedesca malata che si era imbarcata a Catania per rientrare ad Hannover, dopo le lamentele di alcuni passeggeri, è stata fatta sbarcare: “puzzava troppo”. Il gestore dell’aeroporto: “Nessun episodio di razzismo”

Si era appena imbarcata nell’aeroporto internazionale Fontanarossa di Catania per rientrare in Germania. Tuttavia a causa del suo odore sgradevole un’anziana tedesca che stava rientrando ad Hannover è stata fatta sbarcare dall’aereo. Il motivo? Secondo i passeggeri “puzzava troppo, tanto da non riuscire a stare sull’aereo”.
La decisione sarebbe stata presa dal comandante del volo per Hannover della compagnia Air Berlin dopo le lamentele di altri passeggeri. La donna, ricostruisce il quotidiano La Sicilia è stata presa in consegna da personale della Croce rossa italiana. Secondo il comandante dell’aereo la donna era malata: aveva delle piaghe e un piede particolarmente gonfio. Appena scesa dal volo è stata condotta in ospedale.

Ma la versione della Sac, la società che gestisce lo scalo, è diversa. Il direttore generale Renato Serrano ha confermato che la passeggera stava male, aveva delle piaghe ed un piede visibilmente gonfio. Ha anche confermato che è stato il comandante a “sbarcare” la donna e a decidere che le sue condizioni non fossero compatibile con il volo. Ed è nelle sue competenze e prerogative, e nella sua responsabilità, fare questo tipo di valutazioni e decidere di conseguenza. “Nessun episodio di razzismo”, dice Serrano.

L’idea era quella di farla visitare e medicare al pronto soccorso della Croce Rossa che avrebbe valutato se era nelle condizioni di prendere il volo successivo, all’ora di pranzo. Ma al pronto soccorso la sua situazione è stata considerata critica: è così stata ricoverata.

Fonte: City

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi