Atterrati primi F-16 negli Stati Uniti

Lo scorso 21 Giugno si è avviata la prima fase della chiusura del programma ‘Peace Cesar’, che dal 2003 ha visto l’Aeronautica Militare assicurare la Difesa Aerea dei cieli italiani con i caccia F-16 acquistati in leasing dal Governo degli Stati Uniti. La formazione di caccia F-16 è decollata dal 37° Stormo di Trapani Birgi alla volta della base aerea di Lajes, nelle Isole Azzorre (Portogallo), prima tappa di un lungo viaggio che è terminato giovedì 24 Giugno a Tucson in Arizona negli Stati Uniti.

Con una serie di rifornimenti in volo, la formazione, seguita anche da un velivolo C-130J della 46^ Brigata Aerea di Pisa, che ha assicurato il supporto logistico manutentivo durante gli scali e l’eventuale assistenza Search and Rescue, è giunta quindi nell’aeroporto di Bangor (Maine – Stati Uniti), per poi atterrare nella base aerea di Davis-Monthan, sede del 309° AMARG (Aerospace Maintenance and Regeneration Group). Questa base USAF ha il compito di ricevere e ‘rigenerare’ i velivoli destinati ad operare in ogni teatro operativo.

Questa fase terminerà nel mese di Luglio con la partenza di una seconda formazione. Il programma prevede la  sua conclusione al termine del contratto nel mese di Giugno del 2012.      

Il momento della 
partenza dei caccia F-16 dal 37° Stormo di Trapani

Comunicato AM

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi