Nube islandese: possibile chiusura dello spazio aereo

image La minaccia della nube causata dal vulcano islandese Eyjafjallajokul non è finita. Domani una seconda “ondata” di cenere arriverà sull’Italia. Lo riferisce l’ultimo bollettino del Centro di controllo europeo delle polveri vulcaniche ai fini della sicurezza del volo.

Le ceneri saranno portate sull’Italia dalle correnti di alta quota. Le polveri lambiranno le coste occidentali della nostra penisola a partire da questa notte. A quanto sembra la situazione, anche stavolta, è destinata a peggiorare.

Sull’Atlantico il traffico aereo dovrebbe ridursi dalle ore 19.00. L’agenzia portoghese della navigazione aerea (Nav) afferma che la nube potrebbe dividersi nelle prossime ore: “una parte si dovrebbe spostare verso la parte orientale della penisola iberica e l’altra verso ovest”.

Nel frattempo a Fiumicino si registrano 4 cancellazioni mentre 8 a Ciampino. Il  vettore maggiormente colpito dalle cancellazioni è il colosso Ryanair.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi