l’X51 supera il muro dei Mach 5

Il Boeing X-51A WaveRider, al suo primo tentativo, ha completato con successo ieri il volo supersonico più lungo della storia alimentato a combustione, durato quasi tre minuti e mezzo alla velocità massima di Mach 5.

image L’Uav (aereo senza pilota a controllo remoto) era stato lanciato ieri mattina alle ore 10 da una piattaforma- bombardiere B-52H dalla Us Air Force (Usaf) al largo della costa meridionale della California. Ha volato autonomamente per più di 200 secondi, alimentato da motori a combustione della Pratt & Whitney Rocketdyne, trasmettendo dati alle stazioni a terra; in seguito persa l’accelerazione il drone ha concluso il suo volo come previsto.

I responsabili dell’Usaf, dall’analisi dei dati trasmessi dall’Uav durante il test hanno dichiarato la prova un successo.
L’X-51A è stato trasportato sotto la semiala sinistra da un aereo B-52H Stratofortress, decollato dalla base Edwards dell’Air Force. E’ stato lanciato a circa 50.000 piedi sopra il Point Mugu Naval Air Warfare Center Sea Range. Il motore dell’X-51A alimentato con un mix di etilene e JP-7, dopo breve tempo ha funzionato esclusivamente con carburante avio. Il volo ha raggiunto un’altitudine di circa 70.000 piedi ed una velocità di circa Mach 5.

Fonte: Avionews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi