Eyjafjallajökull immortalato via satellite

Una fotografia spettacolare della NASA immortala il vulcano Eyjafjallajökull e il suo pennacchio di cenere e vapore che attraversa l’Atlantico del Nord. La chiusura dello spazio aereo ha avuto un effetto a catena, interrompendo i voli da e verso altri paesi.

image La NASA ha catturato questa immagine lo scorso 15 aprile 2010. Un pennacchio vulcanico soffia da Eyjafjallajökull nel sud dell’Islanda verso est-sud-est. La scia di colore marrone chiaro indica un contenuto di ceneri abbastanza alto.

A differenza del materiale morbido e soffice che deriva dalla vegetazione bruciata, la cenere vulcanica è costituita di minuscole particelle di roccia frastagliata. Una volta risucchiato nel turbine di un aeroplano, il materiale abrasivo può facilmente causare la rottura del motore, ma un radar meteo di un aeromobile non può rilevare in anticipo la cenere.

Eyjafjallajökull (o Eyjafjöll) è un stratovulcano composto di strati alternati di cenere, lava, rocce espulsi dalle eruzioni precedenti. Questo vulcano sorge ad un’altezza di 1.666 metri (5.466 piedi) sopra il livello del mare. L’eruzione ha aperto una fessura di 500 metri (2.000 piedi).

Via: NASA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi