Passa al Senato la legge di finanziamento della FAA

image Il Senato ha approvato una legge Lunedi al fine di fornire finanziamenti per la FAA e modernizzare il sistema di controllo aereo entro il 2020.

Il disegno di legge dispone anche di modifiche alle norme FAA in gran parte conseguenza dello scorso incidente della Colgan Air: i primi ufficiali sui voli passeggeri commerciali devono avere almeno 800 ore in totale, la FAA deve stabilire nuovi standard di sicurezza per il volo con equipaggio di formazione; uno ufficio  per la sicurezza aerea sarà istituita presso la FAA, e ai piloti sarà vietato l’uso di dispositivi elettronici nella cabina di guida. Le imposte sul carburante degli aerei per l’aviazione generale passerebbe da 22 centesimi per gallone a 36 centesimi. Il disegno di legge è tutt’altro che definitivo, ora entrambe le Camere dovranno votare prima che vada alla Casa Bianca per l’approvazione.

Il presidente della AOPA Craig Fuller ha detto che è soddisfatto del disegno di legge che non impone canoni di utenza, dando alla FAA "la guida e il sostegno a lungo termine di cui ha bisogno per andare avanti con il lavoro fondamentale di modernizzare il nostro sistema di controllo aereo."

Che James Coyne, presidente della National Air Transportation Association è felice del disegno di legge. "Desidero congratularmi con il Senato degli Stati Uniti per l’approvazione di un disegno di legge che è privo di commissioni e che fornisce un equo aumento fiscale per i jet fuel", ha detto.

Il presidente della National Air Traffic Controller Paolo Rinaldi ha detto che il voto del Senato è un segno di progresso. "Questo disegno di legge … affronta questioni fondamentali riguardanti la stabilità del personale controllore del traffico aereo, l’inclusione dei controllori come attori chiave del sistema e il riassetto delle strutture FAA". Ed Bolen, presidente della National Business Aviation Association, ha detto che il disegno di legge è "un buon passo" verso la modernizzazione del sistema trasporto aereo nazionale. "È importante sottolineare che la normativa si basa sulla tassazione del carburante per contribuire a pagare l’ammodernamento, invece di ricorrere a canoni di utenza", ha detto.

Via: AvWeb

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi