Il veicolo alimentato a idrogeno prende forma

image Boeing ha iniziato a costruire Phantom Eye – il suo primo aereo senza pilota, alimentato a idrogeno liquido, ad alta quota e lunga durata (HALE).

“L’essenza del Phantom Eye è il suo sistema di propulsione”, ha dichiarato Darryl Davis, presidente di Boeing Phantom Works. “Dopo cinque anni di sviluppo tecnologico, siamo ora alla svolta grazie ad un sistema di propulsione a idrogeno, che sarà pronto a volare all’inizio del prossimo anno.”

Il sistema di propulsione Phantom’s Eye intero ha già completato con successo un test di 80 ore, aprendo la strada per il sistema di propulsione e di UAV per essere assemblati. Il bimotore Phantom Eye potrà volare per più di quattro giorni ad altitudini fino a 65.000 piedi, mentre sopportare un carico utile fino a 450 libbre. Phantom Eye è progettato per mantenere una presenza persistente nella stratosfera su una specifica area, pur svolgendo missioni, che potrebbe includere l’intelligenza, la ricognizione, sorveglianza e comunicazione. Boeing sta anche sviluppato una più ampia HALE che rimarrà in aria per più di 10 giorni e trasportare carichi di più di 2.000 libbre, e la creazione di “Phantom Ray,” un combattente dimensioni UAV.

Boeing sta lavorando a stretto contatto con Bell Aerospace, Aurora Flight Sciences, Ford Motor Co. e MAHLE Powertrain per sviluppare il dimostratore.

Via: Comunicato Boieng

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi