Piper vede espansione in Asia

L’espansione in Asia / Pacifico, è una priorità per il nuovo presidente Piper Aircraft e CEO, Kevin Gould, che sta cercando di riportare l’azienda ai "14 aerei al giorno", raggiungendo il massimo di tre decenni fa. Piper dovrebbe aumentare i tassi di produzione del 50% nel 2010, ma ultimamente ha alzato il suo "rating ottimismo", dichiarando un "più del 50%”.

Piper ha compiuto un primo passo per migliorare la sua presenza in Asia / Pacifico con la formazione in Brunei di Piper Aircraft Asia, guidata dal direttore generale Maria Messuti.

Gould ha assicurato ai clienti che il jet PiperJet è un po’ in ritardo ma si sta muovendo avanti con l’assunzione di 50 ingegneri supplementari e la revisione della data di prima consegna al 2013.

Tuttavia, la notizia principale di questa settimana è il debutto nella visualizzazione Changi statica del PiperSport, ottimizzato per la LSA americana (sub 600 kg peso).

La fabbricazione degli aerei rimarrà nella Repubblica Ceca, ma CSA ha rinunciato ai suoi diritti per continuare con la commercializzazione separata della versione kit, in cui la reputazione del velivolo è stato costruito.

Piper va quindi testa a testa con Cessna nella fabbrica degli assemblati nel mercato LSA. Tuttavia, a differenza del suo rivale, Piper ha scelto un design stabilito e non ha avuto ripensamenti.

Via: Aviation Week

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi