Incidenti aerei ai minimi storici

757 Nel 2009 è tornato sui valori minimi il tasso di incidenti aerei. Lo comunica l’agenzia Internazionale del Trasporto Aereo (Iata) precisando che nel 2009 il tasso di incidenti – riferito ad apparecchi costruiti in Occidente – è stato pari allo 0,71, vale dire che si è verificato un incidente ogni 1,4 milioni di voli. È il secondo valore più basso mai registrato nella storia dell’aviazione. Nel 2008 il tasso era stato pari a 0,81 (un incidente ogni 1,2 milioni di voli). Rispetto a 10 anni fa il tasso di incidenti si è ridotto del 36%.

Nel 2009, in termini assoluti – rileva la Iata – 2,3 miliardi di persone hanno viaggiato in modo sicuro su un totale di 35 milioni di voli; ci sono stati 19 incidenti che hanno riguardato aeromobili costruiti in Occidente – in calo rispetto ai 22 del 2008 – mentre sono stati 90 gli incidenti in cui sono stati coinvolti tutti i tipi di aerei (cioé costruiti sia in Occidente sia Oriente) rispetto ai 109 del 2008; 18 gli incidenti mortali, in diminuzione rispetto ai 23 del 2008, mentre i morti sono stati 685 rispetto ai 502 del 2008. L’associazione spiega che ci sono differenze fra le diverse aree: è andata meglio in Nordamerica e in Europa; nell’area Asia-Pacifico il tasso di incidenti è invece peggiorato con tre incidenti che hanno coinvolto compagnie locali; molto alto il tasso di incidenti in Africa, in forte rialzo rispetto al 2008.

Fonte: Corriere del Ticino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi