Il Superjet 100 pronto a volare in Italia

L’ENAC, Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, e IAC, Interstate Aviation Committee, l’Ente russo per l’aviazione civile, hanno firmato un Memorandum of Understanding che agevolerà l’introduzione in Europa degli aeromobili prodotti in Russia. L’accordo di oggi, firmato dai due Direttori Generali, Alessio Quaranta per l’ENAC e Alexander Donchenko per lo IAC, faciliterà, in particolare, l’ingresso nel mercato europeo del velivolo regionale Superjet 100.

Il Superjet 100 è realizzato dalla società russa SCAC (Sukhoi Civil Aircraft Corporation), di cui Alenia Aeronautica (una società di Finmeccanica) detiene il 25% più una azione. L’aereo ha compiuto il primo volo nel 2008 ed è attualmente in corso un’intensa campagna di prove volo con 4 prototipi. Alenia Aeronautica, inoltre, partecipa al programma attraverso la joint venture Superjet International ed è responsabile delle attività di marketing, vendita, personalizzazione e consegna in alcuni paesi del velivolo Superjet 100, oltre che delle attività di progettazione e sviluppo delle versioni Vip, business e cargo.

ENAC e IAC hanno inoltre manifestato la volontà di ampliare e rafforzare la collaborazione in materia di aviazione civile, individuando e pianificando una serie di attività volte a condividere ed armonizzare le rispettive normative.

L’accordo è stato firmato durante un incontro organizzato da Alenia Aeronautica, a cui hanno preso parte anche i vertici di Superjet International, di SCAC e le autorità per l’aviazione civile italiana e russa.

Vito Riggio, Presidente dell’ENAC, ha definito “l’accordo odierno strategico per il successo del progetto Superjet 100, in cui Alenia Aeronautica sta investendo importanti risorse, a conferma dell’elevato standard tecnologico e delle capacità di marketing del Gruppo Finmeccanica. Le aziende italiane possono cogliere, attraverso il progetto SSJ100, un’altra occasione di affermazione internazionale. L’ENAC svolgerà un ruolo di stimolo e di attiva collaborazione affinché il SSJ100 possa essere un velivolo di grande innovazione tecnologica e di forte successo commerciale”.

Tatjana Anodina, Presidente di IAC, ha così commentato: “Ho constatato con soddisfazione l’immutata collaborazione che dura da anni con l’Ente italiano dell’aviazione civile

e con l’industria nella realizzazione di vari progetti. Un chiaro esempio di questa collaborazione è dato dall’attività relativa alla realizzazione del progetto Superjet 100 al cui successo sono interessate le compagnie aeree russe ed europee”.

Comunicato ENAC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi