La Russia si butta nel mercato degli UAV?

Il ministero della Difesa russo vuole dare il via ad una gara per la produzione di medi-UAV entro quest’anno. Ma è da vedere se un fornitore diverso da Tupolev farà un passo avanti per l’offerta.

Tupolev è uno dei tradizionali costruttori di veicoli aerei nazionali, e si sta già lavorando su un concetto noto con il suo acronimo russo di BAK SD-per soddisfare il requisito.

Alexander Bobryshev, presidente Tupolev, dice che partecipare al processo di gara è una delle sue priorità. Un altro possibile concorrente è Sukhoi. Tuttavia, anche se la società ha preso in considerazione UAV da media e alta quota, i dirigenti affermano che tale lavoro è stato sospeso al momento. E Irkut Corp., che offre una vasta gamma di UAV tattici, si rifiuta di discutere se intende o meno partecipare al concorso.

Il ministero della Difesa russo ha già compiuto un passo molto inusuale. Ha acquistato una decina UAV israeliani, incluso il Bird 400, mini-UAV da 400 kg.

Al momento dell’acquisto, Vladimir Popovkin, capo delle forze armate russe degli armamenti, ha spiegato che gli aerei israeliani erano stati acquistati per acquisire esperienza nell’uso operativo di tali classi di sistemi e di formazione del personale. "Non stiamo dicendo che li loro acquisto ferma tutti gli sviluppi nazionali in questo campo," ha commentato.

Per quanto riguarda Tupolev, il suo know-how di progettazione e sviluppo UAV risale al 1960. L’azienda ha sviluppato diversi modelli di jet-powered da ricognizione senza pilota per le forze armate sovietiche. L’ultimo è stato il Tu-300 sviluppato nell’ambito del programma F-Stroy nel 1990.

Leonid Kulikov, capo progettista Tupolev dei sistemi senza pilota, dice che il Tu-300 potrebbe svolgere missioni di attacco che trasportano un carico di combattimento di quasi 1.000 kg.

Gennady Trubnikov, capo progettista dei sistemi senza equipaggio, dice che i recenti sforzi UAV dei progettisti russi sono concentrati su UAV di piccole dimensioni. Modelli esistenti hanno un carico utile di meno di 100 kg e non sono in grado di portare armi.

Gli ingegneri hanno sviluppato una gamma di UAV di bassa velocità, il più pesante dei quali è di 95 kg.

Via: Aviation Week

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi