Phantom 4

Il mondo dei droni ha un nuovo leader: è arrivato il Phantom 4

Più intelligente, più veloce, più forte! Questo è quanto promette il Phantom 4, ultima meraviglia di casa DJI. Il drone entry level della casa mette in mostra una nuova tecnologia: evita gli ostacoli. Grazie More »

ehang-184-aav-passenger-drone-23[1]

L’era della macchina volante è arrivata… grazie ai droni!

L’era del trasporto delle persone con fantasmagoriche macchine volanti non arriverà mai? Dovete e dobbiamo ricrederci tutti! La startup cinese Ehang ha utilizzato la tecnologia dei droni per costruire un aereo per More »

Ryanair_big.jpg

Ryanair: nuove assunzioni in vista!

Fantastiche opportunità di carriera nell’aviazione disponibili in Italia. Crewlink continua la sua massiccia Campagna di Selezione Europea per coprire centinaia di posti come Assistenti di Volo sugli aeromobili Ryanair. I candidati scelti More »

parapendio[1]

514 Km in parapendio, è record del mondo!

Tre piloti brasiliani, Frank Thoma Brown, Marcelo Prieto e Donizete Baldessar Lemos hanno stabilito il nuovo record mondiale di distanza di volo in parapendio, ben 514 chilometri. Il precedente, 503 chilometri toccati in Sud More »

Eurowings A330-200_LR

Il primo Airbus A330-200 per il lungo raggio con la nuova livrea Eurowings trasferito ad Amburgo

La nuova Eurowings si prepara ai suoi primi voli a lungo raggio, che decolleranno a novembre 2015. Per questo il primo aeromobile destinato alle rotte long haul, un Airbus A330-200, è stato More »

Il mondo dei droni ha un nuovo leader: è arrivato il Phantom 4

Phantom 4

Più intelligente, più veloce, più forte! Questo è quanto promette il Phantom 4, ultima meraviglia di casa DJI.

Il drone entry level della casa mette in mostra una nuova tecnologia: evita gli ostacoli. Grazie a due telecamere che permettono di individuare oggetti e misurare la loro distanza, il Phantom 4 può volare intorno agli ostacoli, mantere la traiettoria originale, o trovare un percorso alternativo.

Naturalmente questo funziona solo se si sta volando in avanti, quindi è ancora necessario fare attenzione quando si vola all’indietro.

Una  funzione interessante è il “TapFly.” Come suggerisce il nome, toccando una posizione sul monitor, il Phantom 4 volerà su di esso, evitando gli ostacoli lungo la strada. Idee simili esistono in applicazioni di terze parti, ma ora il Phantom le ha inglobate. La fotocamera con nuove ottiche ha immagini nitide e brillanti.

L’era della macchina volante è arrivata… grazie ai droni!

ehang-184-aav-passenger-drone-23[1]

L’era del trasporto delle persone con fantasmagoriche macchine volanti non arriverà mai? Dovete e dobbiamo ricrederci tutti! La startup cinese Ehang ha utilizzato la tecnologia dei droni per costruire un aereo per trasportare un passeggero per oltre 40 km in totale sicurezza.

Il drone trasporta persone

EHang 184 AAV è un drone ottocottero per trasportare una sola persona per 23 minuti a circa 100 km/h.

Per decenni la gente ha sognato di avere una auto volante. Alcune aziende ci hanno investito parecchio, come la Terrafugia Transition o skycar, ma al momento nessuna ha davvero sfondato veramente, forse per gli alti costi di gestione, forse per gli eccessivi limiti imposti dalle normative.

“EH184 offre una soluzione praticabile per le numerose sfide del settore dei trasporti”, ha detto il CEO dell’azienda Huazhi Hu in un comunicato. Anche se è inizialmente rivolto ai pendolari, “EHang avrà un impatto globale in decine di industrie al di là di viaggio personale“.

E per le normative?

Prima che possa accadere, le ambizioni di EHang dovranno fare i conti con vincoli normativi vigenti e sarà molto difficile poter vendere questo prodotto senza avere una sorta di certificato di aeronavigabilità, seppur sperimentale.

EHang ha detto che sta lavorando con i governi di tutto il mondo e che sarà necessaria la licenza senza pilota per utilizzare il mezzo. I passeggeri voleranno toccando una destinazione su una mappa elettronica all’interno del velivolo, e il 184 farà tutto il resto.

A causa di queste questioni normative, non è ancora chiaro quando il velivolo sarà in vendita. Il prezzo è anche incerto, ma la società spera di poter vendere la macchina ad un prezzo concorrenziale con una auto di lusso.

Ryanair: nuove assunzioni in vista!

Ryanair_big.jpg

Fantastiche opportunità di carriera nell’aviazione disponibili in Italia. Crewlink continua la sua massiccia Campagna di Selezione Europea per coprire centinaia di posti come Assistenti di Volo sugli aeromobili Ryanair. I candidati scelti avranno l’opportunità di lavorare in diversi aeroporti in tutta Europa, Italia inclusa.

Ryanair ha ordini per ulteriori 380 nuovi aeromobili Boeing 737, che permetteranno a Ryanair di abbassare le tariffe e di accrescere il traffico dai 105 milioni di quest’anno a oltre 180 milioni di passeggeri p.a. nel 2024. Ryanair conta attualmente un organico di oltre 10.000 professionisti dell’aviazione altamente qualificati che garantiscono la migliore performance di  puntualità in Europa, e vanta un record di 30 anni di sicurezza.

5 cose che potrebbero accadere quando un giorno l’umanità incontrerà una razza aliena

La ricerca di vita extraterrestre è nella coscienza pubblica da decenni, ma cosa accadrebbe se effettivamente incontrassimo una razza aliena? La NASA terrà un simposio annuale, su cui si discuterà l’obiettivo di trovare “Terra 2.0, “, cercando di capire cosa potrebbe accadere alla razza umana in seguito ad una comunicazione di tale portata.

Rigidi protocolli entrerebbero in gioco

Nel 1997, il SETI aveva lanciato un falso allarme di aver trovato vita intelligente, subito raccolto dal New York Times e da qui sfuggito completamente al controllo. Dopo quell’incidente, il SETI creò protocolli specifici per gli astronomi che credono di aver scoperto la vita aliena, al fine di garantire che le informazioni siano adeguatamente verificate e diffuse al pubblico mediante canali controllati.

In primo luogo, gli astronomi sono tenuti a verificare al meglio delle loro capacità che i segnali non sono provenienti da qualsiasi fenomeno naturale, e quindi farlo verificate in modo indipendente da qualcuno al di fuori di SETI. Dovrebbero poi informare gli astronomi in altre nazioni, come pure il Segretario Generale delle Nazioni Unite, in modo che le informazioni possano essere divulgate attraverso i media pubblici scientifici e accreditati.

514 Km in parapendio, è record del mondo!

parapendio[1]

Tre piloti brasiliani, Frank Thoma Brown, Marcelo Prieto e Donizete Baldessar Lemos hanno stabilito il nuovo record mondiale di distanza di volo in parapendio, ben 514 chilometri.

Il precedente, 503 chilometri toccati in Sud Africa da Nevil Hulett, resisteva dal 2008. Teatro dell’impresa il nord est del Brasile, esattamente dove si trova la punta più orientale delle Americhe, con le città di Natal e Fortaleza affacciate sull’Atlantico.

Parapendio e deltaplani per reggersi in aria sfruttano le masse d’aria ascensionali scaturite dall’irraggiamento solare del territorio e le correnti dinamiche provocate dall’azione del vento sui rilievi montani. Seguendo queste leggi inviolabili del volo libero, cioè senza motore, i tre piloti sono decollati uno dopo l’altro alle 7 e 45 da Tacima, un paesino nell’entroterra dello stato di Paraìba, circa 100 km da Natal, per dirigersi verso nord ovest. Hanno toccato terra nei pressi di Lagoa do Mato nello stato del Cearà dopo undici ore di volo.

Il terzetto era equipaggiato con ali perforanti che sfiorano i 70 km/h di velocità massima, sellette integrali, GPS ed altra strumentazione. Due auto li seguivano da terra ed un elicottero era in allerta nel caso di atterraggi in zone non raggiunte da strade. Infatti, nel volo libero può accadere che il pilota non trovi condizioni favorevoli per guadagnare quota e, con essa, proseguire il volo. In tal caso sarà obbligato ad atterrare dove si trova, suo malgrado.

Roma – Berlino, Easyjet abbandona, Ryanair rilancia

Ryanair_big.jpgRyanair fa record di prenotazioni sulla sua rotta Roma-Berlino, che partirà il 27 ottobre con due comodi voli giornalieri, facendo di Ryanair la scelta ideale sia per la clientela che viaggia per affari sia per chi viaggia per piacere.

E mentre altre compagnie aeree continuano a ridurre la capacità – con la cancellazione della rotta Easyjet Roma-Berlino quest’inverno e i continui tagli di Alitalia – Ryanair sottolinea il suo impegno nell’accrescere turismo, traffico e posti di lavoro in Italia, preparandosi ad aprire a fine mese il collegamento da Roma per Berlino.

Per festeggiare questo record di prenotazioni, Ryanair sta mettendo a disposizione 100.000 posti in vendita sul suo network europeo a tariffe che partono da soli €19,99, disponibili per la prenotazione fino alla mezzanotte di giovedì (8 ottobre). Poiché i posti a questi prezzi incredibilmente bassi a andranno a ruba velocemente, invitiamo i clienti ad accedere subito a www.ryanair.com per evitare di perderli.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi